Lista Progetti

PROGETTO DESTINATARI
ECDL Allievi Biennio
Progetto scambi interculturali Allievi Biennio e Triennio
Ospitalità studenti stranieri Allievi Biennio e Triennio
Previsioni Meteo Allievi Triennio
Certificazione linguistica Allievi Biennio e Triennio
Paracadutismo Allievi Triennio
Aula Volante Allievi Biennio
Olimpiadi di Matematica Allievi Biennio
Giochi di Anacleto Allievi Biennio
Giochi della Chimica Allievi Biennio

 

 

 

 

 

 

 

 

Attivita’ di Volo

Il  D.M. prot. 2444 del 28.7.98 e l’adozione del progetto sperimentale ALFA,  hanno portato alla  definizione, in questo Istituto,  della seguente regolamentazione delle attività di volo:

I        ANNO                       2 VOLI DI AMBIENTAMENTO

II      ANNO                       2 VOLI DI AMBIENTAMENTO

III     ANNO                       ESERCITAZIONI DI AULA VOLANTE

INIZIO ATTIVITA’ PER CONSEGUIMENTO ATTESTATO

IV     ANNO                       CONSEGUIMENTO DELL’ATTESTATO

INIZIO ATTIVITA’ PER CONSEGUIMENTO DELLA LICENZA

V      ANNO                       CONSEGUIMENTO DELLA LICENZA

I voli di ambientamento del primo anno sono obbligatori.

Dai  voli di ambientamento del secondo anno sono esonerati solo gli allievi che producono domanda di iscrizione, per il terzo anno, ad altro indirizzo di studi.

L’inizio delle  attivita’ di volo per il conseguimento dell’attestato ha luogo  solo dopo una deliberazione del consiglio di classe che, visto i risultati conseguiti nelle discipline di indirizzo, consente o meno lo svolgimento di tale attivita’ come attivita’ di Istituto.

Tale deliberazione e’ a garanzia degli allievi e delle famiglie, ad evitare il conseguimento dell’attestato o della licenza da parte di allievi che, non avendo una adeguata preparazione di base, finirebbero con lo sprecare tempo e risorse nel conseguimento di una certificazione di fatto non utilizzabile.

Le attivita’ di volo per il conseguimento dell’attestato e della licenza devono essere effettuate presso una scuola di volo abilitata al rilascio della relativa certificazione.

Le famiglie degli allievi prenderanno diretto contatto con la direzione delle scuole di volo (Napoli, Capua, o altro aeroclub da loro scelto) per conoscere l’impegno economico, l’orario delle lezioni, la copertura assicurativa. 

Ai sensi dell’art. 2 ultimo comma del d.m  2444 del 28.7.98, gli studenti che risultino non idonei, e coloro che ne facciano esplicita richiesta, vengono esonerati dalle attivita’ di volo ma  devono  svolgere attivita’ di  pari valenza formativa.

Per l’anno scolastico in corso la scuola consentira’  attivita’ alternative di  pari valenza formativa nei seguenti settori:

  • navigazione aerea  e traffico aereo
  • meteorologia
  • elettroradioradartecnica
  • aerotecnica

Gli allievi che hanno ottenuto l’ esenzione dovranno chiedere di svolgere l’attivita’ alternativa  nel settore prescelto entro  il primo trimestre di ogni anno.

L’ Istituto incoraggia gli allievi che vogliono intraprendere attività connesse al mondo aeronautico e che possano  far nascere o accrescere la passione per il volo, come, ad esempio, il volo con velivoli ultraleggeri e corsi di paracadutismo, ma queste rimangono attività extrascolastiche e volontarie. 

Progetto di Certificazioni Europee di Lingua Inglese

Responsabile : Prof.ssa de Nitto Teresa

Finalità

  • Avviare un processo di miglioramento qualitativo dell’apprendimento linguistico, certificando le competenze possedute sulla base dei nuovi standard europei di riferimento.

Descrizione e obiettivi

  • Il progetto consiste nell’introdurre la certificazione degli esiti di apprendimento della lingua inglese. In particolare l’intervento si pone come fine il raggiungimento di obiettivi comunicativi (sviluppare le competenze comunicative di ricezione, interazione e produzione orale) individuati nel Quadro comune di riferimento del Consiglio d’Europa che saranno certificati da enti riconosciuti (Trinty College).
  • L’obiettivo è quello di preparare gli studenti al conseguimento della certificazione da un livello A1  a un livello C1 del Quadro di Riferimento Comune Europeo.

Tempi              

  • Da Novembre2012 aMaggio 2013

Destinatari

  • Allievi di tutte le classi organizzati in 10 gruppi ristretti (massimo 15 candidati) di livello omogeneo di competenza, in luogo della classe curricolare, per permettere una maggiore fruizione individuale, una pratica orale intensiva e un costante monitoraggio del processo di apprendimento.
  • Quest’anno sono previsti gruppi di candidati a secondo del livello d’esame da sostenere indipendentemente dal docente delle ore curriculari.

Gruppi previsti per livello d’esame:

  • GRADE 3             2 gruppi             4 ore settimanali
  • GRADE 4             2 gruppi             4 ore settimanali
  • GRADE 5             2 gruppi             4 ore settimanali
  • GRADE 6             2 gruppi             4 ore settimanali
  • GRADE 7             1 gruppo            2 ore settimanali
  • GRADE 8 – 9       1 gruppo           2 ore settimanali

Totale ore di docenza settimanali:

  • 20 ore

Giorni previsti per i corsi:

  • lunedì – mercoledì – venerdì

Docenti coinvolti  nei corsi (2 gruppi  e 4 ore per ogni docente):

  • Prof.ssa Correra Caterina
  • Prof.ssa De Nitto Teresa
  • Prof.ssa Martucci Jennifer
  • Prof.ssa Piccirillo Gilda
  • Prof. Valle Frank                        

Orario dei corsi:

  • 13:30 – 15:30

Tariffa d’esame: In allegato le tariffe 2012

Anticipo tariffa d’esame : 30 euro  (la tariffa verrà saldata a gennaio)

Costo del corso:

contributo previsto solo per i candidati esterni che intendono prender parte alle lezioni.                                     

Regolamento interno dei corsi:

  • Le iscrizioni ai corsi resteranno aperte fino alla fine di ottobre.
  • Gli esami sono previsti per la sessione di maggio 2013.
  • All’atto dell’iscrizione i candidati dovranno versare l’anticipo della tariffa d’esame.
  • La tariffa d’esame dovrà essere saldata entro la fine di gennaio 2013.
  • Gli alunni potranno iscriversi rivolgendosi alla responsabile del centro o alla propria docente di lingua inglese.
  • Il livello d’esame sarà attribuito in base al livello precedentemente acquisito oppure tramite un placement test orale con un docente madrelingua.
  • Eventuali richieste per livelli maggiori a quelli assegnati dovranno essere supportate da una assidua frequenza ai corsi ed eventualmente valutate dai docenti dei corsi.
  • La frequenza dei corsi è da considerarsi obbligatoria per cui non saranno ammesse assenze superiori al 30% del corso.
  • I candidati che entro febbraio 2013 avranno totalizzato un alto numero di ore d’assenza non potranno più sostenere l’esame nella sessione di maggio.
  • E’ responsabilità di ogni docente registrare le presenze ai corsi dei propri allievi.
  • I docenti eventualmente assenti sono tenuti  personalmente ad avvisare il proprio gruppo per evitare che i candidati si trattengano inutilmente dopo l’orario scolastico.
  • Le eventuali ore di assenza dovranno essere recuperate.
  • Gli orari e i giorni dei corsi sono quelli previsti e una volta definiti non potranno essere cambiati in itinere per non entrare in contrasto con altre attività degli istituti come  ad esempio i corsi di recupero.